New Year’s Eve a dress like Red Carpet!

Osare sempre per non pentirsi mai… il Vademecum delle star

Idee da Red Carpet per il party di Natale e Capodanno

I e i No da copiare o… dimenticare

'Lo Chiamavano Jeeg Robot' Red Carpet  - The 10th Rome Film Fest

 

Chi non ha avuto paura di osare è  Ilenia Pastorelli che dal Grande Fratello a Lo chiamavano Jeeg Robot film di Gabriele Mainetti con Claudio Santamaria di strada ne ha fatta. Eccome! Tanto che alla sua prima vera uscita da star sul Red Carpet della Festa del Cinema di Roma non ha sbagliato ne posa ne abito. Infatti, il look sofisticato e la mise sexy la facevano sembrare una diva hollywodiana. Fasciata in nero con tante gocce che lasciano intravedere l’ombelico, l’idea è decisamente . Look indicato per una serata speciale come quella di Capodanno e per una donna dal carattere forte e dalla personalità decisa. Una pantera dallo sguardo languido e assassino!

Guardarsi alle spalle…

per permettersi uno scollatura del genere, ahimè bisogna essere perfette. Almeno dalla vita in su.

Un ve'Sport' Red Carpet  - The 10th Rome Film Feststito del genere richiede spalle toniche ma non muscolose, proporzioni a piramide rovesciata, pelle diafana. No tatuaggi e no abbronzatura selvaggia. Ria Antonion è  bellissima in questo abito di lurex con scollo all’americana. Acconciatura naturale come il trucco nude look e quel broncio che fa tanto B.B., , .

 

 

 

 

Carlo Verdone & Paola Cortellesi Red Carpet  - The 10th Rome Film Fest

Lei non ha bisogno di giocare a fare la sexy. Non si fascia in stretti abiti di paillettes e non sfodera un look aggressivo. De resto ha puntato su altre doti: l’ironia, l’intelligenza e la satira. Paola Cortellesi ha scelto una capo elegante ma vagamente casual. Una tuta nera con corpetto di pietruzze colorate. La linea morbida le casca a pennello evidenziando, con il taglio a vita alta, la silhouette perfetta. Bene anche lo chignon e lo sguardo birichino. L’idea è perfetta per chi non vuole esagerare e chi ha classe da vendere. , senza ma e senza se.

 

 Sopra le righe….io me ne sbatto!

 

'Land of Mine' Red Carpet  - The 10th Rome Film Fest

 

 

Lo sguardo già la dice lunga e sembra dire “io me ne frego!” In effetti per portare una giacca in tal modo o ci vuole coraggio o incoscienza. Jeans e giacca blu elettrico con camicia arrotolata e cravatta…..beh Roland Moller si è fatto notare. Lui però se lo può permettere….altra cosa è se ad indossare un mix del genere è vostro marito. A meno che non abbia un gran senso dell’humor o sia così affascinante da perdonargli tutto, un abbigliamento del genere meglio lasciarlo ai divi. No

'Lo Chiamavano Jeeg Robot' Red Carpet  - The 10th Rome Film Fest

Andare sul sicuro

Claudio Santamaria…bello ed elegante senza strafare ha optato per un vestito perfetto per il Red Carpet o un party molto chic. Camicia bianca immacolat, giacca dal taglio squadrato e moderno e pantaloni stretti in fondo ma senza esagerazione. Nulla da eccepire. Bello lui e carino il film Lo chiamavano Jeeg Robot che lo vede protagonista.

La bella Morticia

'Ville-Marie' Red Carpet  - The 10th Rome Film Fest

Presenza fissa su tutti i Red Carpet è Monica Bellucci. Vittima del suo stesso mito e look ormai da anni si presenta con la stessa acconciatura e lo stesso stile. La bella attrice umbra sceglie un abito nero da sirena con maniche in pizzo per presenziare alla prima del film Ville Marie di Guy Édoin. Come quando era ragazzina gioca, ma se lo può permettere, con le sue forme e con lo stesso sguardo sexy. A così abituato il pubblico a tale clichè che non sii sa più se sia lei nelle passerelle o una sua controfigura. Elegante certo ma tutto quel nero la fa assomigliare più che alla sirenetta di Walt Disney a Morticia degli Addams. Tanto che non ci sentiamo di raccomandare il suo abito o qualcosa del genere per nessun party a meno che non sia Halloween o Carnevale. No

 

 

 Colore o non colore?

Chi ha paura del bianco? Non Gabriela Muskala che come un angioletto ha sfilato candita, candita in abito bianco e non era la sposa. Ebbene si perchè se volete veramente essere contro tendenza basta scegliere il non colore. Sinonimo di purezza per le feste di Capodanno magari con qualche accessorio scintillante potrebbe essere la mise giusta. In barba alle tante che sceglieranno di vestirsi in rosso. A parte i capelli da casalinga insoddisfatta o da chi non ha fatto in tempo ad andare dal parrucchiere, la bimba potrebbe strappare un bel

'These Daughters of Mine' Red Carpet  - The 10th Rome Film Fest

Perfetta è la scelta di Maria Debska. Turchese, satin e scollatura profonda. I capelli in piega sono meglio di quelli della collega e il sorriso completa il tutto.'These Daughters of Mine' Red Carpet  - The 10th Rome Film Fest

L’uomo che non deve chiedere mai

'Dobbiamo Parlare' Red Carpet  - The 10th Rome Film Fest

Fabrizio Bentivoglio è il top dell’eleganza. Chi non vorrebbe andare ad un party con un uomo così? Vestito perfetto dal taglio contemporaneo capello brizzolato e voilà il gioco è fatto. , lo voglio così.

                                 

 

SHARE ON

Ti potrebbe piacere anche...

Kursk il film di una traged...

 Tutti quelli che vivono in mare a bordo di navi ...

Fahrenheit 11/9

Fahrenheit 11/9 di Michael Moore in concorso nell...

I Tonya a biopic with Oscar...

Non è solo una biografia cinematografica, I Tonya...

Lascia un commento...

Chiamaci al

LA TUA PUBBLICITÀ’ QUI

Nuovi articoli via email