About Me

Qui.Press non è solo un magazine o un brand, è una filosofia di vita perché siamo convinti che in ognuno di noi c’è un solo Qui. Quel Qui e ora che fa la differenza!
mancini elezioni umbria, mancini, maria cristina mancini, elezioni regionali umbria 19, lista ricci presidente

Nasco a Perugia sotto il segno dello Scorpione il 24 ottobre del…

“Croce e delizia, intuito e determinazione… una personalità forte e fuori dal comune che rappresenta il meglio dell’Italia e dell’Europa”

Maria Cristina Mancini studia pianoforte all’Istituto Musicale Diocesano G. Frescobaldi della sua città, ma lo lascia per amore del teatro, della tv e dello showbiz. Recita come attrice protagonista nelle compagnie locali di Artemio Giovagnoni, Mariella Chiarini e Giorgio Alberati, nel 1997 entra nel laboratorio teatrale di Valeria Ciangottini, partecipa alla masterclass di Sergio Rubini  e Giovanni Veronesi alla Film Commission Torino (2017/2018). Finalista al concorso di bellezza Miss Universe Italy, comincia la carriera di modella, presentatrice televisiva e di spettacoli live.

Dal 1988 fino al 2007 conduce per le emittenti televisive locali e nazionali, programmi enogastronomici, talk show, giochi a quiz in diretta con i telespettatori (Bastatutto-Rte Cinquestelle), (Il grande gioco di Tef, Spettacolo in cucina Tef- Channel, Non solo Sport Tef Channel, Moda e bellezza Tef Channel) alternando servizi giornalistici per le tv.

È testimonial per i marchi Fiat, il gelato Twister Algida, Io Bimbo, Fa.roBarattolino Sammontana, Birra Moretti e partecipa come figurazione speciale in fiction e film nazionali e internazionali: I Cavalieri che fecero l’impresa di Pupi Avati (2001), Don Matteo II (Rai 2008), Ricomincio da me (IIF 2006), Sangue del tuo sangue (Canale Nove Deejay tv 2016), Gomorra II e III (Sky Cattleya 2016) Tutto può succedere (Rai Fiction- Catteleya 2016), John Witch 2 di Chad Stahelski (2016) con Keenu Reeves, due edizioni di Undressed (Canale Nove 2016), 4 edizioni di Lo sportello di Forum– Forum nella causa di costume Sacro e Profano (Mediaset 2016 Lo) La libertà religiosa (Mediaset 2018), Un parto nel bosco, Lo zio padre (Mediaset 2019), Killing Eve con Jodie Comer, Sandra Oh, Remo Girone (BBC 2018), Poveri ma ricchissimi di Fausto Brizzi (Wildside 2017) con Christian De Sica, Enrico Brignano, Anna Mazzamauro e Paolo Rossi, The Art fo the Racing in the Rain di Simon Curtis (Cattleya 2018), Red Notice di R. M Thurber con Dwayne Jhonson (2020), Succession (2021).

Dopo il diploma di ragioniera, continua l’attività artistica parallelamente  al lavoro di amministrativa nell’azienda tessile di abbigliamento fino al 2006. Grazie alla competenza teatrale, nel 1996, inizia la collaborazione con il quotidiano La Nazione QN nella pagina cultura e spettacolo dove rimane fino al 2007 quando passa al gruppo del Corriere dell’Umbria scrivendo recensioni, interviste, eventi, e come inviata nei maggiori festival internazionali, (59° Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, Festival di Cannes, Festa del cinema di Roma, Riminiwellness etc.).

Nel 2000 diventa giornalista iscritta all’Albo Nazionale dei Giornalisti elenco pubblicisti e dirige il primo website di cinema www.filmup.leonardo.it ma la conoscenza per Maria Cristina non è mai abbastanza. Così, a 33 anni si iscrive all’Università degli Studi di Perugia e consegue brillantemente la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione di Massa nel 2007.

La tesi di laurea diventerà un libro dal titolo Todi Arte Festival Storia eventi e personaggi dalle origini ad oggi edito da Gremese (Roma, 2008) con la prefazione di Maurizio Costanzo.

L’onore di avere un fan club spontaneo per me è un premio alla professionalità. Maria Cristina Mancini

Alle collaborazioni giornalistiche si aggiungono quella di  redattore di Perugia Free Press, le docenze di giornalismo, le direzioni di testata Cucinarte e Informa l’informazione diventa benessere fino al 2015. Nel maggio 2020 ottiene l’attestazione di Food blogger. Raggiunge il livello più alto come direttore responsabile nel 2011 con i mensili specializzati in tv e cinema Empire Italia, Scifi Now, Telefilm Magazine, Guida Sat Tv, I nuovi miti del fumetto e 3D magazine quando la società editoriale in meno di un anno chiude i battenti. La delusione non la scoraggia, anzi. Dopo i master post laurea di Esperta nell’organizzazione di grandi eventi culturali e  di Film maker, lavora nell’Ufficio Comunicazione e Decentramento della Provincia di Perugia, dove assume l’incarico dirigeziale per la curatela e l’organizzazione delle mostre multimediali Biofest dall’Assessorato al Turismo, Sport e Agricoltura. Maria Cristina si iscrive all’Università per Stranieri di Perugia a Relazioni Internazionali e Cooperazione allo Sviluppo, vince un Erasmus e si trasferisce a Malta. Si laurea con 110 e lode ad aprile 2017 con una tesi consegnata personalmente a Papa Francesco  il 24 maggio 2017 dal titolo Il contributo della Santa Sede nel disgelo Usa-Cuba. Decide di fondare il personal magazine Qui.Press® nel 2015 dopo un aggiornamento professionale iniziando ad editare contenuti.

Maria Cristina Mancini è nata da una famiglia di piccoli artigiani del settore tessile con la passione per i viaggi. Ha ereditato dal padre Giuseppe il piacere della scoperta del mondo e lo spirito critico. Ha visitato tutti i continenti, dalla Nuova Zelanda all’America Latina, dalla Cina agli Stati Uniti dove ha soggiornato più volte, dal Vietnam al Perù, passando per il Brunei, la Polinesia, l’India, la Malesia, la Thailandia, lo Yemen, il Sudafrica. Adora la buona musica e il canto, è un’appassionata di fitness tanto da essere nominata tra i pochi Influencer ufficiali di Riminiwellness 2018  ma il tango argentino gli ha preso il cuore e le gambe da tanti anni perché per lei è…

Un sogno che comincia con un passo!

letter of editor by Maria Cristina Mancini qui.press

Editoriale by Maria Cristina Mancini

Ci sono storie che si possono e si devono raccontare…

Qui.press® è un’intuizione che nasce come blog personale ma è anche una webcam privilegiata e libera sull’informazione oltre che uno spazio di condivisione. La Mission è sempre stata quella di raccontare gli aspetti della vita con uno guardo il più possibile obiettivo, concreto e nello stesso tempo leggero, parlando della società in tutte le sue sfaccettature.

Non so se in questi sei anni ci sono riuscita ma vi garantisco che ho fatto di tutto per far sì che la mia curiosità che in parte è stata anche la vostra, venisse soddisfatta con spirito critico. Questa piccola ambizione è la dimostrazione che se credi in qualcosa anche un sogno diventa realtà. Del resto, diceva Walt Disney, se puoi sognarlo puoi farlo. Con questa nuova veste Qui.press® è diventato più snello, agile e adatto ai tempi. Non scriverò di tutto ma sceglierò i topics più interessanti perché vorrei riprendere con Voi a sognare, sperare e vivere.

Che ne dite? Mi rivolgo, come sempre ad un pubblico non solo di fan o follower ma di persone curiose a cui piace andare oltre l’apparenza che hanno a cuore come me la conoscenza, la bellezza e l’onestà intellettuale. Ieri come oggi sono sempre più convinta che le idee non debbano rimanere chiuse in un cassetto o in un devise ma debbano essere diffuse e uscire dal sicuro dei nostri egoismi.

Il nostro Qui.press® si conferma una filosofia oltre la vita che ci fa capire che  in ognuno di noi c’è un po’ di qui unico e speciale che resterà…

Seguitemi e grazie per il tempo che mi avete dedicato!

If you can dream it, you can do it. Walt Disney